L’ETICA AL CENTRO DELL’IMMINENTE VACCINAZIONE COVID-19

COME USCIRE DALLA PANDEMIA IN MODO GIUSTO:
RICERCA A PIÙ VOC
I

Continua l’approfondimento delle tematiche relative alla più grande vaccinazione di massa mai fatta prima nella storia italiana: un’impresa che mobilita grandi risorse e solleva altrettante vivaci polemiche. Alcune di queste sono specifiche in quanto, oltre ai consueti contrasti politici e all’opposizione no-vax, coinvolgono altri problemi culturali connessi alla percezione della Covid-19: pandemia che, contrastata col lockdown, ha sconvolto la forma di vita invalsa nel mondo globalizzato e sollevato specifiche questioni etiche.

La Consulta di Bioetica propone un ciclo di Webinar, in cui l’etica è posta al centro dell’attenzione al fine di favorire la ricerca di una giusta soluzione dei vari temi affrontati. Non abbiamo soluzioni già predeterminate, ma attraverso il confronto delle ragioni a sostegno delle diverse posizioni nei Webinar si cerca di mettere in luce la centralità dell’etica e contribuire così alla individuazione di una posizione giusta che sia capace di rispondere alle diverse esigenze sociali diffuse conseguendo al tempo stesso una reale crescita di civiltà.

============================

Venerdì 22 gennaio 2021 ore 17:00 – 19:00

SONO ETICI O NO I VACCINI CONTRO IL COVID-19
CHE HANNO FATTO USO DI CELLULE UMANE DERIVANTI DA ABORTI VOLONTARI
O SONO STATI SPERIMENTATI SU ANIMALI NON-UMANI?

Alcuni vaccini contro il Covid sono stati sviluppati utilizzando cellule fetali derivanti da aborti procurati, e sono stati poi sperimentati su animali non umani. Per chi ritiene che l’embrione sia “uno di noi” l’uso di cellule fetali può comportare problemi etici, e di fatto alcuni ritengono moralmente illecita il ricorso a tali vaccini. Osservazioni simili parrebbero valere per gli animalisti che criticano la sperimentazione sui non umani.