2 thoughts on ““Se mancano i posti letto non è giusto che un No Vax abbia la precedenza. Cambiamo il codice etico””

  1. sono sconcertato: i principi che governano le cure intensive sono l’appropriatezza clinica e la proporzionalità, nel rispetto dell’autonomia del paziente. Nessun giudizio “morale”, sui suoi precedenti o lo stile di vita (“se l’è cercata..”). il paragone con i trapianti non tiene, anche qui il criterio è clinico, di eventuale non appropriatezza. La scelta di priorità, se necessaria e inevitabile, dovrebbe essere legata solo al bisogno clinico e al potenziale beneficio.

  2. mi pongo alcune questioni . i fumatori sanno che il fumo uccide, eppure continuano a fumare. dovendo scegliere chi salvare tra un fumatore giovane e un non fumatore anziano chi ha diritto?

I commenti sono chiusi.