CONSULTA DI BIOETICA ONLUS: Trent’anni di impegno per un’etica laica innovativa della cultura italiana – di Maurizio Mori

Fondata da un’intuizione del grande neurologo renato Boeri Boeri, la Consulta di Bioetica Onlus ha promosso un’etica laica per tre decenni, e nel 30° anniversario di vita, Bioetica. Rivista Interdisciplinare ha dedicato gli editoriali del 2019 a ripercorrere i principali dibattiti che hanno coinvolto l’Associazione e a riflettere sul significato che l’associazionismo ha sulla cultura italiana. Il quadro delineato ha messo in luce l’impatto che l’etica laica sviluppata dalla Consulta di Bioetica ha avuto nella vita civile del paese e fatto emergere il decisivo cambiamento categoriale intervenuto circa la vita e la morte. Sorretta da un rigoroso impianto etico-filosofico laico, l’analisi storica ricostruisce una testimonianza del modo di vedere i problemi etici prima della cesura operata nel 2020 dalla pandemia Covid-19. Completano il volume uno studio sull’opera svolta dal 1990 al 2013 da Carlo Flamigni nel CNB, che in un senso è parallela all’azione della Consulta, e un contributo sulle relazioni tra la bioetica e i diritti umani con un Addendum sul contrasto tra l’ONU e la Presidenza Trump al riguardo. Ne risulta uno spaccato di storia della cultura italiana sullo sfondo del dibattito mondiale che costituisce anche una sorta di “biglietto da visita” illustrativo dell’Associazione, del suo impegno per la promozione dei diritti civili e dell’autonomia socializzata. CLICCA SULLA COPERTINA PER SCARICARE L’INDICE E LA PREMESSA

Giampaolo Collecchia, Riccardo De Gobbi

  Intelligenza artificiale e medicina digitale Una guida critica Il Pensiero Scientifico Editore, 2020 € 22,00       L’introduzione in ambito sanitario di sistemi intelligenti in grado di apprendere e di decidere dischiude nuove ed entusiasmanti prospettive, ma al contempo cambia radicalmente la relazione tra l’uomo e la tecnologia. Eppure, il futuro non è determinato inevitabilmente dal progresso tecnologico, c’è ancora spazio per ricostruire nella cultura medica una dialettica esplicita, un confronto di pensieri, metodi e obiettivi che entri nel merito dei processi, della gestione della progettualità, della difesa dei cittadini/pazienti. Il libro è rivolto ai medici e a tutte le persone interessate alla cultura digitale e si propone di spiegare cos’è l’intelligenza artificiale applicata alla medicina, illustrando le sue enormi potenzialità ma anche le questioni che solleva, i limiti e i rischi insiti nel suo utilizzo su vasta scala. Una guida alla portata dei non esperti, ricca di esempi, storie, aneddoti e riflessioni, che svela il lato nascosto della medicina digitale mentre ne celebra i trionfi.

Giovanni Fornero

  Indisponibilità e disponibilità della vita: una difesa filosofico giuridica del suicidio assistito e dell’eutanasia volontaria. Utet, 2020 “Indisponibilità della vita” e “disponibilità della vita” sono formule di centrale importanza, che sintetizzano due diverse maniere complessive di accostarsi ai temi della bioetica e del diritto. Tuttavia, nonostante il suo carattere “strategico”, in letteratura questo binomio non è stato specificamente ed organicamente tematizzato. Da ciò lo sforzo, da parte di questo libro, di metterne a fuoco la fisionomia storico-teorica, mostrandone le concretizzazioni giuridiche e penalistiche, soprattutto in relazione ai controversi problemi della morte medicalmente assistita. Si tratta quindi di una ricerca giuridica e filosofico giuridica  che persegue gli ideali del rigore e della chiarezza e che, per queste  caratteristiche, si rivolge, oltre che agli specialisti, a un più largo pubblico. Insieme a una parte espositiva e descrittiva, il volume contiene una parte critica  in cui l’autore, oltre a registrare il dibattito in corso (e gli antecedenti storici di esso) prende apertamente posizione in merito alle cruciali questioni del diritto di morire, del suicidio assistito e dell’eutanasia volontaria. Questioni che anche in Italia, con il caso Cappato e l’intervento della Corte costituzionale, sono attualmente al centro di un acceso dibattito, che interpella nello stesso tempo, l’etica, la filosofia il diritto e la politica. Giovanni Fornero Filosofo e saggista, si è occupato di campi disciplinari diversi. Continuatore dell’opera di Abbagnano ed esperto del pensiero contemporaneo, è autore e coautore di storie della filosofia di larga diffusione. Studioso dei problemi della bioetica e della laicità, ha contribuito a suscitare un ampio dibattito sulla distinzione paradigmatica fra biomorale cattolica e laica. Membro della Consulta di Bioetica e dell’Associazione Luca Coscioni si è ultimamente occupato dei problemi di fine vita.