“Su se stesso, sul proprio corpo e sulla propria mente,
l’individuo è sovrano.”

John Stuart Mill, La libertà

STORIA DELLA CONSULTA DI BIOETICA

La Consulta di Bioetica, fondata nel 1989 dal neurologo Renato Boeri, è un'associazione di cittadini di diversa formazione e di differente orientamento politico ed etico: per statuto, essa è infatti apartitica e non legata ad alcuna confessione religiosa. Tra i suoi soci la Consulta di Bioetica conta autorevoli medici (come Carlo FlamigniMario Riccio e l'ex presidente Carlo Alberto Defanti), filosofi (tra cui Eugenio LecaldanoGiovanni ForneroDemetrio NeriCarlo Augusto Viano e l'attuale presidente Maurizio Mori), oltre a giuristi, operatori sanitari, studenti e cittadini interessati a seguire e promuovere il dibattito razionale e laico sulla bioetica. Socio onorario della Consulta di Bioetica è Beppino Englaro, la cui lunga battaglia per il rispetto dei diritti e della volontà della figlia Eluana è stata sostenuta sul piano culturale dalla Consulta di Bioetica da molto prima che la vicenda assumesse risonanza a livello mediatico, anche attraverso convegni, sit-in e pubblicazioni che hanno contribuito a diffondere il dibattito sul tema del rispetto della volontà delle persone nelle ultime fasi della vita.

 

 

Renato Boeri
Renato Boeri, fondatore della Consulta di Bioetica

 La Consulta di Bioetica promuove lo sviluppo del dibattito laico e razionale sui problemi etici nel campo della medicina e delle scienze biologiche, in un'ottica pluralistica di rispetto delle diverse concezioni di valore. La Consulta di Bioetica è stata la prima associazione in Italia a proporre e promuovere, sin dal 1990, la Carta di autodeterminazione (o "Biocard"), un documento che mira a garantire il rispetto dell'autonomia delle persone nelle ultime fasi della vita, e che si è rivelato pioneristico nel nostro Paese alla luce del dibattito etico e politico attualmente in corso sul testamento biologico. 


 

 




 

La Consulta di Bioetica è aperta a tutti i cittadini che vogliono dare il proprio sostegno allo sviluppo di una bioetica laica e pluralistica in Italia, mettendo a disposizione capacità intellettuali e professionali, nonché contributi economici. L'attività culturale della Consulta si regge infatti esclusivamente sul contributo economico dei soci, sulle quote derivanti dalle donazioni tramite 5 per mille, sugli abbonamenti alla rivista Bioetica. Rivista interdisciplinare, che è la pubblicazione scientifica ufficiale della Consulta di Bioetica, e sulle elargizioni liberali. 



In particolare, da anni la Consulta si avvale del prezioso contributo della 
Fondazione Ravasi di Milano, in collaborazione con la quale è stato avviato il progetto "Biocard" e sono stati pubblicati due volumi che raccolgono gli atti di altrettanti convegni organizzati sul tema dell'autodeterminazione alla fine della vita e della dignità del morire. 

In quanto Onlus, la Consulta di Bioetica destina la totalità di tali risorse alla promozione culturale e a perseguire i propri fini statutari. 

Uberto Scarpelli
Uberto Scarpelli, uno dei "padri" della Consulta di Bioetica

Informazioni dettagliate sull'attività della Consulta di Bioetica si possono trovare nelle pagine di questo sito dedicate alle singole sezioni sparse per il territorio nazionale, nella 
breve presentazione della nostra attività nell'ultimo anno e nelle pagine dedicate agli eventi

Adriano Vitelli
Adriano Vitelli, fondatore della sezione torinese

La Consulta di Bioetica ha anche un proprio 
blog, dove ognuno può seguire il dibattito sui vari temi bioetici trattati e lasciare il proprio commento ai post degli autori. 
Aggiornamenti sull'attività della Consulta di Bioetica e in generale sui temi di attualità di rilevanza per la bioetica si trovano anche sulla nostra pagina 
Facebook. 

 

Iscriviti alla Consulta

Devolvi il 5 per mille alla Consulta

Ultime News

19/05/2017

SAVE THE DATE - Venerdì 26 maggio ore 18:00

“Genetica e tumori: prospettive e problemi”   Incontro con il professor Alberto...

03/05/2017

COMUNICATO STAMPA - Brave le PM di Milano!

  Continua l’espansione del diritto all’autonomia nel fine vita   Con una...

26/04/2017

SAVE THE DATE - Giovedì 27 aprile ore 18:30 a Firenze "TUTELA LA SALUTE"

Negare il diritto alla salute significa trasformare il cittadino in un cliente e considerare la...

24/04/2017

SAVE THE DATE - 17 maggio ore 21 a Vicopisano - "DIRITTI A VICO: LA LIBERTÀ E LA VITA. INCONTRO CON BEPPINO ENGLARO"

In concomitanza con l’istituzione del registro dei testamenti biologici la Sez. Pisana della...

ARCHIVIO NEWS

Consulta di Bioetica Onlus
via Po, 18 - 10123 Torino
tel: + 39 04 51 364

Facebook Twitter

Project & Infrastructure by sr(o)