LA VITA, LE SCELTE, I BISOGNI

Per alcuni decenni i temi della bioetica sono stati terreno di scontri e divisioni che hanno bloccato il parlamento e impedito politiche progressiste. La discussione bioetica è tornata negli ultimi anni più in sordina ma in un paese che ha maturato la convinzione che servono leggi che promuovano il desiderio di felicità e di libertà delle persone e che rispondano ai loro bisogni. Le leggi sulle unioni civili e sulle disposizioni anticipate di trattamento e da poco la sentenza della Corte costituzionale sul suicidio assistito sono passaggi importanti che indicano che la nostra nazione ha ricominciato a tessere il filo del progresso civile.

Libertà riproduttiva, suicidio assistito ed eutanasia, matrimonio egualitario e libertà sessuali, migrazioni, cittadinanza scientifica sono temi differenti che mettono in primo piano le vite individuali e la società a cui esse danno forma. Chiamano in causa i corpi e la loro libertà assieme all’immaginazione di un mondo più solidale e civile. La Consulta di Bioetica Onlus da trent’anni è protagonista della conversazione civile e della battaglia culturale sui temi della vita e della libertà delle persone. Con questo incontro la Consulta lancia le attività culturali a Roma.

All’incontro interverranno:

Caterina Botti, Piergiorgio Donatelli e Francesca Perrone, Fabrizio Rufo della Sapienza Università di Roma, Maurizio Mori dell’Università degli Studi di Torino, Giorgia Rocca di Bioetica in campo, Vilma Varvo dell’Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini, Sandro Gallittu dell’Ufficio Nuovi Diritti della CGIL, Ethan Bonalli dell’Arcigay di Palermo, Selly Kane del Dipartimento Immigrazione della CGIL Nazionale.

E’ possibile vedere la videoregistrazione del convegno sul sito di Radio Radicale

CLICCA SULL’IMMAGINE PER SCARICARE LA LOCANDINA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *