COMUNICATO STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL CONVEGNO INTERNAZIONALE SULL’EUTANASIA

Conferenza stampa di presentazione del Convegno Internazionale
“Per l’eutanasia in Italia: presupposti di una cultura per la morte assistita”,

Roma 27-28 giugno 2017

È indetta a Roma il 27 giugno 2017 dalle ore 11.30 alle ore 12.30 nella Sala Stampa della Camera dei Deputati, Via della Missione, 4, la Conferenza stampa di presentazione del Convegno sopra indicato con la partecipazione di:

Maurizio Mori (Presidente di Consulta di Bioetica Onlus), Emilio D’Orazio (Direttore di Politeia), Mario Riccio, Beppino Englaro e Pia Locatelli.

È indetta a Roma il 27 giugno 2017 dalle ore 11.30 alle ore 12.30 nella Sala Stampa della Camera dei Deputati, Via della Missione, 4, la Conferenza stampa di presentazione del Convegno sopra indicato con la partecipazione di:

Maurizio Mori (Presidente di Consulta di Bioetica Onlus), Emilio D’Orazio (Direttore di Politeia), Mario Riccio, Beppino Englaro e Pia Locatelli.
Gli organizzatori, oltre a chiarire le finalità dell’iniziativa, vale a dire presentare le prospettive filosofiche e culturali a sostegno di una legge che ammetta in Italia l’eutanasia, anticiperanno alla stampa i contenuti del “Manifesto pro-Eutanasia” elaborato dalla Consulta di Bioetica Onlus che sarà ufficialmente presentato al Convegno.
La conferenza stampa è un’occasione importante in cui i giornalisti possono rivolgere direttamente domande agli organizzatori circa il tema trattato nello stesso giorno, il 27 giugno, in cui al Senato inizia la discussione della “legge sul fine vita”. Analoghi interrogativi potranno essere posti agli studiosi, ai rappresentanti delle Associazioni e agli esponenti politici nel corso del Convegno.
Il Convegno, organizzato a Roma dalla Consulta di Bioetica e dal Centro Studi Politeia, in collaborazione con il Partito Socialista Italiano e Possibile, inizierà Martedì 27 giugno 2017 (ore 14.00 – 19.00) nella Sala del Mappamondo di Palazzo Montecitorio e proseguirà Mercoledì 28 giugno 2017 (ore 09.00 – 18.15) nella Nuova Aula dei Gruppi Parlamentari.
L’iniziativa, attraverso le voci e il confronto di autorevoli filosofi, tra i quali Caterina Botti, Piergiorgio Donatelli, John Harris, Eugenio Lecaldano, Maurizio Mori e Demetrio Neri, di giuristi come Michele Ainis, Vittorio Angiolini, Luca Benci e Valerio Pocar, di medici tra cui Carlo Flamigni, Mariella Immacolato, Paolo Malacarne, Giacomo Orlando, Mario Riccio e Eduard Verhagen, e con il contributo e la testimonianza di Beppino Englaro, Mina Welby e di rappresentanti di Associazioni che in Italia e all’estero operano per accogliere le istanze di eutanasia e suicidio assistito, intende offrire le basi per formare e consolidare la cultura che ogni coscienza laica reclama, affinché anche l’Italia sia in grado di dare ai cittadini, che ne fanno richiesta, la possibilità di usufruire della morte assistita.
A conclusione della seconda giornata dei lavori si terrà una Tavola Rotonda tra politici di diversa estrazione come Paola Binetti, Beatrice Brignone, Benedetto Della Vedova, Donata Lenzi, Pia Locatelli e Matteo Mantero.
L’auspicio è che la riflessione operata al Convegno consolidi il cambiamento culturale in atto circa il fine-vita e porti a superare l’attuale tabù nei confronti dell’eutanasia, pratica peraltro ampiamente condivisa dall’opinione pubblica. Il Convegno vuole sollecitare la politica a prendere atto delle ragioni per l’eutanasia affinché riesca a normare una realtà in fieri sapendo leggere in filigrana il futuro per rendere adeguato il presente.

Scarica il programma CONSULTA DI BIOETICA pieghevole 2017-EUTANASIA

Scarica il comunicato stampa Comunicato_Conferenza stampa e convegno eutanasia_Roma 27-28 giugno 2017

Per informazioni ed accrediti:

Maria Teresa Busca (Consulta di Bioetica): mariateresa.busca@fastwebnet.it;

Cell. +39 3490952128;

Emilio D’Orazio (Politeia): info@politeia-centrostudi.org;

Cell. +39 3384061625

Sul sito di radio radicale (www.radioradicale.it) sarà trasmessa la diretta streaming di tutto il convegno

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *