“Su se stesso, sul proprio corpo e sulla propria mente,
l’individuo è sovrano.”

John Stuart Mill, La libertà

Carta dell' autonomia sino alla fine della vita

Documento approvato dal Consiglio Direttivo il 29/11/99

In una società aperta e liberale ogni persona ha il diritto di disporre di sé sino alle fasi finali della sua vita assumendo le decisioni riguardanti il suo corpo e la sua salute in armonia con la sua concezione della vita stessa.
Ogni persona ha pertanto diritto

. di essere informata dai sanitari, in modo completo e comprensibile sul suo stato di salute e in particolare sulla diagnosi, la prognosi, la natura del trattamento proposto, i benefici e i rischi prospettabili, le alternative terapeutiche, le conseguenze del rifiuto del trattamento o del ritardo nel prendere una decisione
. di veder tutelata la riservatezza sul contenuto delle informazioni che la riguardano
. di indicare, se lo vuole, le persone alle quali i sanitari sono autorizzati a comunicare le informazioni che la riguardano
. di scegliere tra le diverse alternative diagnostiche e terapeutiche che le vengono presentate dai sanitari ed eventualmente di rifiutarle tutte
. di scegliere trattamenti palliativi anche in una fase in cui siano possibili trattamenti curativi efficaci
. di scegliere, se vuole, resa informata dei rischi ai quali può andare incontro, cure sperimentali o anche "alternative", anche se tale scelta non comporta il dovere dei sanitari e del Servizio Sanitario Nazionale di fornirle
. di scegliere, compatibilmente con le circostanze concrete del suo caso, l’ambiente in cui terminare la sua vita
. di esprimere in anticipo le sue volontà sulle cure mediche per l’eventualità di una futura incapacità di decidere, redigendo una Carta di autodeterminazione, anche delegando una persona di fiducia ad assumere le decisioni che la riguarderanno
. di lasciare il suo corpo per il prelievo di organi e tessuti a scopo si trapianto e di cura, di sperimentazione scientifica e didattico
. di scegliere le modalità del suo funerale e di disporre del proprio cadavere secondo i propri convincimenti culturali e religiosi

Iscriviti alla Consulta

Devolvi il 5 per mille alla Consulta

Ultime News

20/04/2017

COMUNICATO STAMPA

Testamento biologico: un passo avanti e tre indietro!  Delusione per un emendamento che svuota...

20/04/2017

INTERVENTO STAMPA - Dott.ssa Seila Bernacchi Coordinatrice Consulta di Bioetica Onlus- sezione Pisa

Mentre molti esultano per il ‘passo avanti’ nel processo di approvazione del Disegno di...

12/04/2017

SAVE THE DATE - Venerdì 21 aprile 2017 - Il consenso informato in ambito medico

La Consulta di Bioetica Onlus Venerdì 21 aprile 2017, ore 18.00 Sala Lauree di Palazzo...

10/04/2017

COMUNICATO STAMPA - ASSEMBLEA DEI SOCI

L’ottavo convegno nazionale della Consulta di bioetica Onlus “Seminario in preparazione...

ARCHIVIO NEWS

Consulta di Bioetica Onlus
via Po, 18 - 10123 Torino
tel: + 39 04 51 364

Facebook Twitter

Project & Infrastructure by sr(o)